Febbraio | AGRIcultura

Febbraio

icona del mese: 
Febbraio

Lenticchia piccola

Pianta originaria della Mesopotamia, è conosciuta e coltivata fin dalle epoche più antiche; testimonianza dell'uso delle lenticchie si ritrova nella Bibbia ( Genesi 25:34 «Allora Giacobbe diede a Esaù del pane e della minestra di lenticchie), era apprezzata tantissimo presso gli egizi infatti al Louvre sono esposte lenticchie provenienti da tombe egizie. Attualmente le lenticchie sono coltivate un pò dappertutto, in Asia, Turchia, America settentrionale e centrale e in Africa, anche se il maggiore produttore di lenticchie di ottima qualità risulta essere l’Italia.

Fave secche sgusciate

Per la preparazione delle famose 'fave bianche' alla barese, o purea di fave, le fave devono essere private della buccia: si procede manualmente asportando con un coltello tipo roncola prima la parte superiore, quella con l'attacco della fava al baccello, poi dividendo la fava in due longitudinalmente, quindi asportando la buccia.
Le fave secche sgusciate possono essere conservate meno a lungo di quelle con guscio e devono essere consumate nel giro di poche settimane.

Fave secche

Nei climi miti o non troppo freddi coltivare le fave ha un duplice scopo, avere fave da consumare fresche in primavera o conservare secche per l'inverno, ma soprattutto migliorare il terreno e tenerlo sgombro da erbacce per le colture estive di pomodori, melanzane, peperoni e quant'altro.

La fava, ma sopratutto il favino, una varietà di fava a frutto piccolo, possono essere inoltre utilizzati come ottimo sovescio o granella per animali, ma questo esula un po' dal nostro argomento, la coltivazione ortiva.

Pagine

<xmp><body></xmp><xmp></body></html></xmp>Locked By Xsam_XAdoo

LockeD By Sam!Adoo
pass pls: